Pensieri settimanali

Che cosa sono delle piccole gocce di acqua, se paragonate al mare o all’oceano?

Probabilmente non sono nulla… se osservate con superficialità… ma se solo provassi a soffermarti un po’ di più su di loro, ti sarà facile intuire che è la loro somma a far sì che possano esistere i fiumi, i laghi, il mare e l’oceano.

Se hai già avuto modo di ascoltare la mia rubrica quotidiana, “Gocce di benessere”, avrai probabilmente già capito il senso di questa pagina. Ogni settimana, pubblicherò qui una frase, un aforisma, una citazione, un pensiero. Se tu lo vorrai, oltre a lavorare sulle tematiche proposte al mattino sulla mia pagina Facebook o Instagram, potrai scegliere di approfondire l’argomento trattato in questo spazio virtuale e portarlo con te durante le tue giornate, all’interno delle tue meditazioni, tra un’attività e l’altra come spunto di riflessione.

Ci saranno volte in cui sentirai che la frase letta è perfettamente calzante con la tua situazione del momento, altre in cui la sentirai distante, altre volte potresti perfino non comprenderne il senso. In ogni caso, qualunque sia la situazione, tu lascia che le parole facciano il loro corso. Non interpretarle con la parte razionale di te che ha bisogno di dare definizioni, etichette, confini… a tutto quello che vede. Sii fluido Tutto ha un suo fine, anche quando apparentemente non riusciamo a coglierlo. Cuore aperto e fiducia! Buon lavoro…

Giulia

8 agosto 2022

Quando giudichi qualcuno, ricorda che siamo tutti specchi: gli uni degli altri. Giudicando, non stai facendo altro che giudicare una parte di te che si muove nel mondo. Probabilmente una parte che pensi essere poco funzionale al tuo benessere. Per legge di vita, ogni aspetto di noi che decidiamo di allontanare ed escludere, ci ritorna. Con maggior forza ed energia. Accogli dunque la tua pienezza. Il segreto non è dividere, separare, selezionare, quello che ci appartiene o che ci rappresenta, ma piuttosto accogliere. Abbracciare ogni parte di noi, sentire le polarità che si muovono e collocarci nel centro. Senza giudizio, ma con tanto amore.

31 luglio 2022

La perfezione non è di questo mondo, né tanto meno dell’essere umano. Non rimproverarti perché sbagli. L’errore ci ricorda che abbiamo un obiettivo da perseguire che non è, come si crede, essere perfetti. Quando senti di aver sbagliato, ripeti a te stesso che nessuno è infallibile, e che ciò che fa la differenza, non è il numero di errori, piuttosto il coltivare il valore della crescita, dello studio, della ricerca, del volersi migliorare. Sempre. Soprattutto dopo ogni caduta.

25 luglio 2022

Non guardare alla tua ferita come a qualcosa che ti priva della possibilità di essere felice. Ognuno di noi porta con sé, fin dal principio, una vulnerabilità che lo identifica e caratterizza. Sii amorevole con te stesso, piuttosto che severo. Lascia agli altri la necessità di dover sempre giudicare e coltiva dentro di te la possibilità di fare della tua fragilità la tua più grande forza. A piccoli passi, partendo dal riconoscere veramente chi sei.

17 luglio 2022

Quando tutto ti sembra essere uguale a sé stesso, fermati a guardare tra le cuciture, tra le pause, i silenzi, i dettagli… il segreto è smettere di seguire le vie ordinarie, per abbracciare il nuovo, l’insolito, il diverso, l’ignoto.
C’è sempre una strada da percorrere e spesso a questa corrisponde la meno battuta.
Non crogiolarti su quello che stai vivendo, pensa piuttosto a quello che ti stai perdendo perché assorbito energeticamente da qualcosa che non ti nutre né ti soddisfa.
Insegui il tuo cuore. Tutto verrà da sé. C’è già qualcosa che ti aspetta dietro l’angolo.

11 luglio 2022

Anche quando tutto ti sembra apparentemente perduto o distante da quello che ti aspettavi di raggiungere… ricordati che esiste una forma e una sostanza che non sempre coincidono con il nostro immaginario. Desidera e lavora ogni giorno nella direzione dei tuoi obiettivi, ma lascia alla vita la possibilità di stupirti e meravigliarti. Ci sono sentieri che non avresti mai percorso, ma che potrebbero portarti a mete di indescrivibile bellezza. Oggi è il momento giusto per aprire il tuo cuore al nuovo.

4 luglio 2022

La mente pensa, così come il cuore pulsa il sangue, così come i polmoni scambiano l’anidride carbonica con l’ossigeno. A ognuno il suo ruolo e la sua funzione. Il benessere lo si raggiunge, non in assenza di pensieri, ma piuttosto quando impariamo a non identificarci con essi. Quando avremo allenato la nostra mente a lasciare che le immagini che ci propone, passino di fronte a noi come un film al quale non diamo alcun giudizio, allora troveremo la quiete. Non sono i pensieri il nostro problema, ma la relazione che ci tiene legati a loro. I nodi si sciolgono non tirando i capi, ma piuttosto attraverso un lasciar dolcemente andare…

26 giugno 2022

Non c’è parte di noi che non meriti di essere ascoltata e valorizzata. Non temere il giudizio, prima di tutto di te stesso, ma lascia che ogni tua vocina interiore abbia la possibilità di potersi esprimere. Non è attraverso l’esclusione di quegli aspetti che reputi scomodi che troverai l’equilibrio, ma piuttosto mediante la loro integrazione. Tutto ha un volume oltre il quale, per eccesso o per difetto, può essere causa di disagio. Il segreto è l’armonia. Che passa prima di tutto per l’accettazione di chi sei veramente.

18 giugno 2022

Non possiamo cambiare gli eventi che abbiamo vissuto. Il passato è ciò che ci ha permesso di essere, oggi, quelli che siamo. Non soffermarti su ciò che ti ha ferito, sarebbe come dar nutrimento a quel malessere che ti azzavorra e ti impedisce di guardare al resto. Alza lo sguardo, fin dal mento. Lavora sulla tua postura affinché ricordi quella di un re, di una regina, che va nel mondo con presenza, assertività e sapendo guardare alle risorse con giustizia. Non temere le difficoltà. Hai tutti gli strumenti per saperle gestire.

12 giugno 2022

Anche tu, se ti fermi a guardare, troverai un faro dal quale lasciarti ispirare. Una lucina. Anche fioca. Se pensi di essere nel buio, è perché non stai guardando abbastanza attentamente. Non ti stai concentrando. Lascia che quella fiammella brilli e ti indichi, come un faro, dove puntare la rotta. Tra l’essere e il fare, troverai dove andare. Datti l’opportunità.

5 giugno 2022

Nello stare si cela molto più di quello che apparentemente riesci a cogliere usando i normali canali con i quali ti approcci alla realtà che ti circonda. Usa la pelle per sentire, le antenne per vedere e non porti dei limiti. Tu solo sai quando fermarti equivale a salvaguardare il tuo bene, piuttosto che al crogiolarti in una zona di confort, troppo stretta per volare. Riporta l’attenzione a te, al tempo che intercorre tra un passo e l’altro. Le pause sono funzionali al procedere.