atavolaconglidei

Il problem solving in cucina

Se la salute, il benessere, l’appagamento… non vi sembrano essere delle motivazioni sufficientemente valide per dare maggiore importanza a ciò che mangiamo, perché non investire delle energie per ottimizzare il proprio rendimento, massimizzare le risorse, rendere più efficace il nostro tempo e, far sì che di sponda, anche la nostra salute (insieme al nostro portafogli) ne possa beneficiare?

Mangiare è un’attività olistica

Mangiare è un’attività olistica. Attraverso la preparazione dei nostri piatti, l’elaborazione delle nostre ricette, nutriamo la nostra mente, evochiamo ricordi, alleniamo le nostre abilità… mangiando ciò che prepariamo nutriamo il nostro corpo e, fin dai profumi che le nostre ricette emanano, nutriamo il nostro spirito.

Il Cibo come condivisione di valori

“Noi siamo ciò che mangiamo non è solamente un modo di dire”, è l’espressione di ciò che portiamo nel mondo. A tutto tondo. Attraverso il Cibo ognuno di noi si relaziona con sé stesso, con le sue parti più intime e con gli altri. Condividendo alcuni alimenti piuttosto che altri, delle occasioni piuttosto che altre… ognuno ha il potere di fare una scelta e di poterla trasmettere e divulgare.

sf-Amiamoci

Cosa potrebbe accadere se ci fermassimo ad ascoltare con attenzione il nostro Corpo, la nostra Mente e il nostro Spirito? Quali cibi sceglieremmo? Da cosa ci sentiremmo attratti per appagare i nostri desideri e i nostri bisogni?
“Il corso sui diversi livelli dell’alimentazione” è un percorso in 4 incontri che propone un’esplorazione attraverso il cibo.

“Noi siamo ciò che mangiamo” …non è un modo di dire

In occasione dell’uscita del libro: «Il Cibo come via, gli Archetipi come guida» una serata con l’autrice Giulia Di Sipio per riflettere insieme su come la Tavola oggi possa essere l’occasione ed il mezzo al tempo stesso che ci permette di trasformare il nostro quotidiano e migliorare la qualità della nostra vita.

Mangiare consapevolmente

La Cucina, laboratorio alchemico e di trasformazione per eccellenza è lo spazio all’interno del quale, ognuno di noi, senza essere necessariamente uno Chef, può, attraverso un processo che prevede tre fasi fondamentali: l’intenzione, il pensiero e l’azione, scegliere di realizzare qualcosa e lavorare per raggiungere il suo obiettivo.